MOBILE MAPPING

Il sistema Mobile Mapping permette di rilevare in modo dinamico dati metrici 2D-3D georeferenziati con elevati livelli di risoluzione ed accuratezza. In ETS abbiamo scelto di interpretare il Mobile Mapping in modo innovativo, implementando una combinazione di strumenti e procedure che hanno permesso di estendere il campo di applicazione della metodologia di rilievo dinamico in diversi ambiti: ferroviario, stradale, marittimo, fluviale.

Preservare ed innovare le infrastrutture dei trasporti, è uno dei temi  fondamentali per lo sviluppo responsabile di una moderna società. Con l’obiettivo di supportare i Gestori della rete in questa attività, in ETS abbiamo implementato un sistema operante su ferrovia e strada, che permette di svolgere diverse tipologie di indagini funzionali alla pianificazione strategica degli interventi, ottimizzando costi, tempi e risorse.

Il rilievo veloce ed accurato di ampie porzioni di territorio, viene effettuato grazie alla tecnica di telerilevamento LiDAR (Light Detection and Ranging). Il rilievo viene effettuato tramite mezzo aereo sul quale è installato un laser scanner, che produce un insieme di punti associato a coordinate spaziali, dalle quali si ottiene un modello digitale dell’area indagata. Tale tecnica risulta fondamentale per analisi di dettaglio del territorio anche in zone difcilmente accessibili, così da ottenere un output estremamente significativo, propedeutico alla successiva fase di progettazione.

Attraverso i rilievi batimetrici si ottengono analisi dettagliate della morfologia dei fondali marini, fluviali e lacustri. Queste attività sono di supporto alla progettazione di nuove opere, al monitoraggio delle opere esistenti e propedeutiche agli interventi di difesa della linea di costa. In ETS disponiamo di un sensore M.B.E.S. (Multi Beam Eco Sounding) combinato con un Sistema Mobile, che consente di ottenere una nuvola di punti georeferenziata della porzione di ambiente indagato emerso e sommerso.